UNIONBIRRAI IERI

Un mercato nuovo, un prodotto assolutamente innovativo e sconosciuto nel nostro paese, la necessità e la voglia di confrontarsi, di affrontare i problemi comuni, ma anche di cercare visibilità e fare “gruppo” in una nuova avventura: questi i motivi che hanno convinto un ristrettissimo gruppo di pionieri artigiani ad incontrarsi nel 1996 ed a costituire nel 1999 la prima associazione culturale di microbirrifici in Italia: Unionbirra, nome modificato quasi subito in Unionbirrai.

Sono anni pieni di entusiasmo ma anche di grandi difficoltà, in particolare nel confronto con le istituzioni impreparate ad affrontare metodi di produzione e problematiche specifiche connesse all'attività dei microbirrifici. Nonostante ciò, l'associazione si è fatta immediatamente promotrice di azioni di tutela e promozione del comparto birrario artigianale nazionale, partecipando attivamente all'organizzazione di alcuni fra i più importanti eventi dedicati alla diffusione di un corretto approccio alla birra e ai prodotti gastronomici, sotto un profilo principalmente culturale.

UNIONBIRRAI OGGI

Il 4 aprile 2017 Unionbirrai è pronta a trasformarsi, costituendosi quale vera e propria Associazione di Categoria, che guarda al futuro dei Piccoli Produttori Indipendenti di birra nel nostro paese, con la serietà e la determinazione necessarie allo sviluppo del comparto e con lo stesso contagioso entusiasmo dei pionieri della Birra Artigianale Italiana, così come riconosciuta e tutelata dall'art.2 comma 4bis L. 16/08/1962, n. 1354.

In questa veste Unionbirrai è stata, è e sarà in grado di dare ai piccoli produttori indipendenti supporto e assistenza normativa e logistica, nonchè di incidere sulla realtà produttiva con fondamentali contributi dati ai processi legislativi e relazioni intrattenute con le istituzioni centrali e periferiche previste dall'ordinamento italiano, partecipando attivamente ai tavoli tecnici necessari all'adeguamento normativo relativo alla produzione birraria nel nostro paese.