News/Blog

Marchio collettivo di tutela


Il 13 ottobre 2018 sarà una data che ricorderemo per lungo tempo.


A Roma in occasione di Eurhop, Unionbirrai presenterà un nuovo progetto, volto alla tutela dei veri birrifici artigianali ed indipendenti italiani.

In poco più di vent’anni sul mercato italiano sono apparsi oltre 700 birrifici artigianali indipendenti che propongono annualmente oltre 4000 referenze diverse ai consumatori. 
Per gli amanti della birra sono stati i 20 anni più entusiasmanti della storia birraria dello Stivale.

Prima di tutto ciò in Italia esistevano pochi marchi di carattere industriale che per anni hanno proposto sempre le stesse tipologie di birre. 
Proprio per l'insistenza su una offerta monotona e ridotta ai minimi termini è nato il movimento della birra artigianale indipendente che ha dato una svolta a questo nuovo mercato offrendo una varietà di prodotti fino ad allora introvabili sugli scaffali e nei pub del nostro paese.
Tuttavia questa crescita non è passata inosservata alle multinazionali della birra, le quali si sono riorganizzate per contrastare questo travolgente fenomeno: oggi realizzano prodotti che simulano le birre artigianali confondendo il consumatore e acquisiscono birrifici artigianali che non saranno più indipendenti.

Poichè le ricerche di mercato dimostrano che gli appassionati amano sempre più riconoscere un vero birrificio artigianale indipendente e doverosamente il consumatore stesso deve essere tutelato e correttamente informato, Unionbirrai ha lanciato il marchio “INDIPENDENTE ARTIGIANALE UNA GARANZIA UNIONBIRRAI”, un logo che apparirà sulle etichette e la comunicazione dei veri birrifici artigianali indipendenti.

Unionbirrai offre l’opportunità a tutti i birrifici italiani di comunicare finalmente in modo chiaro la loro indipendenza, direttamente ai consumatori.

"Siamo totalmente allineati con gli altri paesi che già hanno in essere questa iniziativa -  afferma il Direttore Generale di Uniobirrai Vittorio Ferraris- , come USA, UK, Australia, Francia e Irlanda , in quanto l'indipendenza è il vero segno distintivo della vere birre artigianali italiane. Chiaramente questo è un fatto che sta avvenendo in tutto il mondo, poiché la rivoluzione della birra artigianale si diffonde a livello globale. L'attività di UB nella formazione di una associazione Europea, notizia di questi giorni, rafforza e sottolinea come questo fenomeno globale, vada tutelato in armonia con gli altri pasei dell'UE e non solo.
Il lancio di questo marchio garantirà ai produttori una comunicazione efficace del loro “status” quali veri artigianali indipendenti; per i consumatori invece sarà finalmente più semplice orientare i propri acquisti comprendendo in modo chiaro ed inequivocabile quali sono le vere birre artigianali, in un mercato dove le multinazionali della birra hanno instaurato una reazione atta, tra le altre cose, a confondere volontariamente il consumatore.”

Durante la presentazione, che si terrà a Roma nell'ambito di EurHop, sabato 13 ottobre 2018 alle ore 15, verranno svelati tutti i dettagli, dalle modalità di utilizzo del marchio, agli aspetti grafici e di comunicazione.

Il Consiglio Direttivo Unionbirrai

English version available below

11 Ottobre 2018Generale